me.

La ricerca del concetto di armonia tra uomo e natura (data da un continuo dare 

ed avere tra i due), si concretizza in due pratiche nel mio lavoro artistico. Una mi porta a vivere esperienze dirette nella natura che stimolano la produzione di opere d’arte, condivisibili con il pubblico. L’altra è una vera e propria analisi delle mie paure. Entrambe vengono da me espresse attraverso pittura, scultura, installazione e performance. Svelo cosi, lentamente, gli arcani che si celano dietro ai miei viaggi interiori ed esteriori, la consapevolezza della potenza del concetto originale di femminilità e il mio legame con la Madre Terra per la quale nutro una profonda gratitudine in quanto da lei tutto nasce e si trasforma.

me.

Creativa, sognatrice, performer, land artist, scultrice, pittrice e grafica.

Creo forme legate alla natura umana, all’ambiente e al mondo femminile che plasmo con diversi materiali. Propongo installazioni artistiche che spesso diventano esperienze per il pubblico dove vivere l’arte e avvicinarsi alla natura selvaggia.

L’esperienze professionali sono molteplici in Italia e all’estero, in galleria d’arte e in natura.

Le mie opere e performance artistiche riflettono un complesso processo creativo, selvatico, onirico e femminile che raggiunge un ordine grazie anche alle continue pratiche di meditazione e tecniche di yoga.

“In continua ricerca del prossimo progetto artistico la filosofia che esprime Laura è legata alla natura, alla sua vita di donna, nel suo ordine naturale ma nello stesso tempo fantastico e magico.

I sentieri che percorre questa artista sono un’eredità antica e misteriosa, nascondono tesori dove il tempo si è fermato in un passato lontano, luogo sonnolento, nella sua lontananza da tutto.

Un universo naturale dove le infinite tonalità di verde, i richiami degli uccelli, l’odore dell’umidità che ad ogni passo si fa sempre più selvatico, vivono in funzione della morte e della nuova vita, un ciclo perfetto, espresso con precisione matematica nel suo rincorrersi, che si rifà alla successione di Fibonacci.

Nella sua arte si muovono scene di un mondo misterioso, quasi di un luogo sacro, c’è un legame simbiotico con la terra, le nuvole, il fascino ipnotico dell’acqua salmastra, a margine del mare, elemento principe, dominante.

Laura è un’artista dello spazio e del tempo cosicché tutta la sua opera può essere letta come un continuo sentire profondo, al centro di un cerchio sacro dove si pone per costruire il suo mondo.” 

                                                                                                   Chiara Fuschini

Download 
Curriculum Vitae